//
archives

Internet

Questo tag è associato a 10 articoli.

Su internet è quasi tutto blu – Il Post

Articolo interessante… con una chiusura “inaspettata”.

Buona lettura 🙂

 

Perché nei siti che usiamo di più il blu è presente più di ogni altro colore

Sorgente: Su internet è quasi tutto blu – Il Post

Annunci

Internet, essenziale come acqua, luce e gas.

20151122_internet_150x150Un interessante articolo uscito oggi su repubblica.it descrive la ricerca, realizzata su un campione di 2000 persone, relativa all’accesso al web, competenze digitali e servizi online della Pubblica amministrazione.

Per il 44% degli italiani la connessione a Internet è essenziale, per il 51%, invece, il web è determinante per lo sviluppo economico, culturale e sociale delle persone, mentre il 41% pensa semplicemente che l’accesso a internet possa migliorare la vita.

Questo, e molto altro, emerge da una ricerca realizzata dalla società Swg su accesso a Internet, competenze digitali e servizi online della Pubblica amministrazione.

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Buona lettura!

Internet non fa paura.

internet_non_fa_pauraMolti anni fa una critica che veniva mossa dai più conservatori a internet era che fosse “pericoloso”. La risposta che si forniva era, per noi, ovvia: “la pericolosità del mezzo è legata all’uso che se ne fa”.

Usare internet in maniera sana e costruttiva passava, e passa tuttora,  soprattutto dal concepire il mezzo come opportunità, per conoscere, crescere, partecipare. L’evangelizzazione è partita da lontano e si rinnova costantemente, per scardinare i pregiudizi che comunque, per certi versi e nei più chiusi culturalmente, permangono.

Il rischio, per questi ultimi, è perdere il treno. E se chi vuole restare indietro ha anche potere decisionale, beh , il rischio è che condizionino un intero contesto.

Intanto il mondo si muove, sempre più velocemente, creando connessioni impensabili fino a qualche tempo fa, stimolando le giovani menti, il nostro futuro.

Vi segnalo questo articolo: Altro che safer internet day: i nostri figli hanno i superpoteri. Il digitale è opportunità e non rischio.

Buona lettura.

Internet degli oggetti, spiccano le auto connesse – Wired.it

Internet degli oggetti, spiccano le auto connesse – Wired.it.

Internet è la nuova industria pesante del paese « Luigi De Falco

Internet è la nuova industria pesante del paese « Luigi De Falco.

Un esperimento interessante

A prescindere da come la si pensi e come si consideri il famoso giornalista/conduttore Michele Santoro, “Servizio Pubblico”, la sua nuova trasmissione lanciata giovedì 3 novembre, rappresenta effettivamente una novità nel panorama televisivo-multimediale italiano.

Il sistema multi piattaforma che è stato attivato, e su cui vorrei riflettere, fornisce spunti decisamente interessanti. La segmentazione dei punti di ascolto, che spaziavano da internet (streaming video e post erogati attraverso il “social”) alle Tv locali e piattaforma satellitare ha consentito di raggiungere un pubblico ampio e diversificato. Si tratta di un’aggregazione di target decisamente interessante, che ha portato questo tipo di prodotto editoriale a toccare una quota di share televisiva di circa il 12%. L’elaborazione dello Studio Frasi su dati Auditel segna il 9,22% di share con 2.240.964 telespettatori sulle tv locali. Su Sky Tg24 i telespettatori interessati sono stati invece 644.060 (2,64%), quindi l’audience tv totale si è attestata a 2.885.024 telespettatori. Per quanto riguarda i risultati su internet, i dati parlano di circa 3.600.000 contatti allo streaming durante l’evento, 119.300 utenze contemporanee tra Facebook, Il Fatto Quotidiano e Servizio Pubblico, 55.000 “mi piace” su Facebook durante l’evento, 5.000 commenti durante lo streaming,  120.000 risposte complessive al sondaggio lanciato durantela trasmissione. Servizio Pubblicoè stato inoltre il “trending topic” su Twitter per l’intera serata, con 2.500 follower in più durante l’evento.

Occorrerà riverificare i dati nelle prossime settimane, si tratta comunque – quello di questa trasmissione – di un approccio interessante, che fa uso di una comunicazione multicanale e che dà dinamicità al sistema televisivo, fornendo inoltre stimoli e spunti che meritano di essere approfonditi.

Eli Pariser: “Su Internet siamo prigionieri di bolle invisibili” – Wired.it

Eli Pariser: “Su Internet siamo prigionieri di bolle invisibili” – Wired.it.

Le nuove tecnologie che risolvono le emergenze | Layla Pavone | Il Fatto Quotidiano

Le nuove tecnologie che risolvono le emergenze | Layla Pavone | Il Fatto Quotidiano.

Gli utenti di Facebook trascorrono metà del tempo fra notizie e fotografie – Il Sole 24 ORE

Gli utenti di Facebook trascorrono metà del tempo fra notizie e fotografie – Il Sole 24 ORE.

PI: Contrappunti/ Chiusure estive

Posto di seguito il link relativo a un articolo interessante, almeno dal mio punto di vista. E’ tratto dal sito Punto Informatico. Leggi l’articolo PI: Contrappunti/ Chiusure estive.

QUOTES…

think outside the box

categorie

Archivi